Circa valentina borsella

Questo autore non ha riempito alcun dettaglio.
Finora valentina borsella ha creato 224 post nel blog.

Visita al Museo Egizio di Torino

Aspettavamo da tempo l’opportunità di visitare di nuovo il Museo Egizio, che essendo un museo dinamico e in continuo divenire ci rpopone a distanza di tempo sempre aree nuove e nuovi reperti. Finalmente, giunto il giorno della visita…un diluvio torrenziale e un freddo praticamente invernale ci rendono difficile la giornata e anche l’arrivo al museo. Quando arriviamo…scopriamo che l’ingresso principale è chiuso perchè stanno trasportando delle statue e che dobbiamo entrare dall’uscita facendo un lungo giro dell’isolato…davvero un inizio di giornata che mette a dura prova la nostra volontà!

Ma se è vero che “quando il cammino diventa duro, i duri vanno avanti”…tutto il nostro gruppo di ben 25 partecipanti si raduna vittorioso davanti a una guida che è il nostro premio: una guida non solo estremamente competente, ma anche gentilissima e chiara nell’esposizione, perfettamente comprensibile. Lei ci trasporta nel mondo dell’antico Egitto, partendo dalla mummia affettuosamente soprannominata “Beppe” e poi facendoci scoprire nelle varie vetrine i nuovi reperti inseriti e le parti nuove del museo. Ovviamente è talmente vasto e talmente denso che non possiamo pensare di visitarlo tutto nel tempo di un’ora e mezza, che normalmente è quello più in linea con le nostre forze, ma ogni cosa che vediamo ci viene spiegata con grande chiarezza e ci apre squarci di un mondo che richiama talvolta anche la nostra quotidianità…come vedere le quarantasette mutande di lino che l’Architetto Ra si è fatto mettere nella tomba per ogni evenienza!

La visita sembra passare in un lampo ma la stanchezza si fa sentire: abbiamo scoperto che in autunno la galleria della statuaria riaprirà completamente rinnovata e quindi…torneremo ancora!

Alla prossima!

Disability Pride Torino

Sabato 20 aprile si svolgerà Torino la seconda edizione del Disability Pride, una “parata” che vuole portare in primo piano le istanze delle persone con disabilità e neurodivergenti.

Il ritrovo è fissato alle ore 14 presso il Giardino “Schiapparelli” di Corso 11 Febbraio angolo Lungo Dora Savona, nel quartiere Aurora.
Dopo la partenza (prevista per le ore 15), il corteo percorrerà tutto Corso 11 Febbraio e svolterà a sinistra in Corso Regina Margherita, per poi imboccare Corso San Maurizio dal Rondò Rivella. Una volta giunti in Lungo Po Cadorna, si proseguirà verso la destinazione finale di Piazza Vittorio Veneto (all’altezza del civico 5 con arrivo previsto per le ore 16.30), dove sarà allestito il palco da dove parleranno autorità e ospiti.

Nel corso degli interventi verranno letti degli stralci dal manifesto del Disability Pride (qui potete leggere quello dello scorso anno: Manifesto-Disability-Pride_Torino).

OSPITI DEL DISABILITY PRIDE TORINO 2024
Saranno presenti volti noti dell’attivismo come Marco Andriano (content creator ipovedente), Chiara Bordi (attrice e modella con disabilità motoria), Chiara Bucello (content creator sorda, fondatrice di “The Deaf Soul”), Gabriele Capponi (dj con disabilità motoria), Valeria Carletti (fondatrice di Oltranza Festival e scrittrice con disabilità motoria), Lorenzo Nizzi Vassalle (content creator sordo), Red Fryk Hey (ballerina/ballerino e content creator autistica/autistico) e i Terconauti (content creator e performer teatrali su disabilità e autismo).

Per maggiori informazioni:

https://www.disabili.com/amici-e-incontri/articoli-amici/disability-pride-a-torino-si-sfila-per-i-diritti-delle-persone-disabili-e-neurodivergenti

http://www.comune.torino.it/eventi/calendario/disability-pride-torino-2/

Mostra ScatTO

Il gruppo fotografico “Buona luce” della Cooperativa CIRP ha realizzato una mostra fotografica dedicata alla rinascita urbana.

La mostra, intitolata “ScatTO. Fotografia di rinascita urbana” è visibile gratutitamente presso i locali del Vol.To, in via Giolitti 21, fino a giugno.

Il gruppo Buona luce è formato da persone con disabilità cognitiva acquisita e caregiver e ha tra i propri obiettivi quello di sensibilizzare la comunità sulla disabilità cognitiva acquisita.

Per maggiori informazioni:

https://www.torinoggi.it/2024/04/03/leggi-notizia/argomenti/eventi-11/articolo/scatto-quando-la-fotografia-diventa-un-progetto-sociale.html

https://www.cirpafasia.it/news-ed-eventi/

Ricordo di Vittorio Mortara

E’ arrivato purtroppo molto inaspettato il momento di salutare un caro amico.

Vittorio Mortara ha contribuito a fondare A.IT.A. Piemonte e ne è stato il primo presidente. I suoi ruoli negli anni sono cambiati, ma la sua partecipazione, la sua disponibilità e la sua presenza sono sempre stati un punto fermo. Sempre presente a ogni Giornata Nazionale dell’Afasia, per raccontare ai passanti nelle piazze o agli utenti negli ospedali che cosa è l’Afasia. Sempre in movimento per trovare la soluzione migliore, che fosse il vivaio per acquistare le piante da vendere per la raccolta fondi o per inventare e realizzare un appoggio di legno per poter giocare a carte con una sola mano. Vittorio era sempre un riferimento, per sua moglie Giuliana, che ha accompagnato fino all’ultimo saluto e per ogni persona che lo ha conosciuto.

Il suo sorriso dolce e la sua riservatezza erano una caratteristica distintiva: sempre attento e discreto, allegro, di compagnia: che si trattasse di partecipare al Congresso Nazionale come ai corsi di cucina, alle visite culturali come all’organizzazione delle feste o dei mercatini: su Vittorio si poteva sempre contare.

Un dono prezioso è stato, durante i mesi del Covid e i collegamenti a distanza, ascoltarlo quando ci leggeva il libro sulla sua vita che aveva scritto per i famigliari ma che aveva deciso di condividere anche con noi: i suoi racconti ci avevano fatto uscire dall’isolamento in cui ci trovavamo e ci avevano fatto sentire vicini, uniti, e la storia delle galline che dal tetto dell’Isef cadevano su Corso Tassoni ci aveva regalato delle belle risate, piene di affetto e condivisione.

Vittorio: era impossibile non volerti bene, sei stato per noi amico, guida, sostegno, un vero esempio.

I momenti dei saluti arrivano sempre troppo presto, ancora di più quando sono inaspettati. Vogliamo sperare che ora tu sia ricongiunto alla tua Giuliana e che da lontano il tuo sorriso continui a scaldarci. Noi ti salutiamo immaginandoti di nuovo sulla tua moto rombante mentre vai a ballare…

Arrivederci Vittorio e grazie per aver camminato insieme a noi.

2024-04-16T13:27:31+02:00ANGOLO CARE GIVER|

Visita alla mostra di Hayez

In una mattina davvero umida e moto sfidante per spingerci fuori di casa….siamo ugualmente riusciti a essere un bel numero di persone per visitare la bellissima mostra dedicata ad Hayez. Alla GAM di Torino, dove la mostra è in corso da qualche mese, abbiamo visitato le sale dedicate all’esposizione con la guida attenta e interessantissima di Caterina. Abbiamo scoperto un pittore dalla vita molto romantica e avventurosa, molto talentuoso, amante dei paiceri della vita ma anche molto impegnato politicamente…insomma una figura appassionante che ci ha raccontato non solo la sua vita ma anche un momento cruciale della creazione della storia d’Italia e la mostra ci è davvero piaciuta un sacco.

Alla prossima!!!

L’incontro sull’autismo

Si è svolta l’8 febbraio 2024 presso la Biblioteca Civica Centrale la conferenza della dott.ssa Emanuela Nobile sul tema “I segnali premonitori dell’autismo nei bambini”.

La conferenza appartiene al ciclo di incontri formativi “Scuola e Società” organizzato dalla Fondazione Carlo Molo insieme alle Biblioteche Civiche.

La conferenza è stata molto seguita e coinvolgente e in allegato rendiamo disponibili le slide preparate dalla dott.ssa Nobile.

SLIDE AUTISMO

Incontro presentazione CreativaMente

Vi aspettiamo il 28 febbraio alle ore 17.30 a Casa AITA, in Via Cristoforo Colombo 9 a Torino.

La nostra ospite sarà la dottoressa Chiara Lauritano che ci presenterà un percorso centrato sul benessere della persona, che abbiamo chiamato CreativaMente. Questo percorso, se sarà di interesse per i soci di A.IT.A. Piemonte verrà realizzato gratuitamente per i soci.

La presentazione è aperta a tutti ed è possibile iscriversi ad A.IT.A. Piemonte in qualsiasi momento dell’anno.

La prossima visita culturale

Venerdì 23 febbraio alle ore 10.30 andremo alla GAM – Galleria di Arte Moderna di Torino – in Via Magenta 31 per visitare la mostra “Hayez. L’officina del pittore romantico”.

Effettueremo una visita guidata accompagnati da una referente dei servizi educativi del museo.

Al termine della visita parteciperemo a un laboratorio fotografico in tema con la mostra.

L’ingresso è gratuito per i possessori della tessera musei e per gli accompagnatori dei disabili.

Per i disabili che non hanno la tessera musei l’ingresso costa 11€.

Chi fosse interessato a partecipare deve scrivere una mail entro e non oltre lunedì 19 febbraio a:

progetti@fondazionecarlomolo.it

Torna in cima