La guida in versione pdf

In questa sezione troverete tutta una serie di documenti, fotografici e multimediali, che vi raccontano quale e’ stato il percorso che ha portato alla realizzazione della guida del Museo Nazionale del Cinema di Torino.
Se volete prima di tutto avere accesso alla guida per “sfogliarla”, aprite l’allegato e….buona lettura!

Se qualcuno volesse ricevere gratuitamente la guida in formato cartaceo, e’ pregato di inviare una richiesta a:
progetti@fondazionecarlomolo.it
oppure richiederla presso la biglietteria del Museo Nazionale del Cinema

Scarica la guida

2017-04-05T16:16:58+02:00museo che emozione|

La guida in versione pdf

In questa sezione troverete tutta una serie di documenti, fotografici e multimediali, che vi raccontano quale e’ stato il percorso che ha portato alla realizzazione della guida del Museo Nazionale del Cinema di Torino.

Se volete prima di tutto avere accesso alla guida per “sfogliarla”, aprite l’allegato e….buona lettura!

Se qualcuno volesse ricevere gratuitamente la guida in formato cartaceo, e’ pregato di inviare una richiesta a:

progetti@fondazionecarlomolo.it

oppure richiederla presso la biglietteria del Museo Nazionale del Cinema

Scarica la guida

2017-01-31T14:59:10+01:00museo che emozione|

Museo del Cinema che emozione – aggiornamento

dscn0645bis

Siamo arrivati alla fase cruciale del progetto “Museo del Cinema che emozione!”

I nostri quattro autori, Franco, Graziano, Emilio e Luisa, hanno terminato le visite libere al Museo e ora stanno iniziando la seconda fase di attivita’ insieme all’équipe dell’AfasiaLab della Fondazione Carlo Molo:

Si ritrovano una volta alla settimana nei locali di Corso Vittorio Emanuele 1 per rivedere tutti insieme le foto scattate da ognuno di loro, scegliere le preferite e raccontare i motivi della scelta.

Gli incontri vengono ripresi con una videocamera e tutte le osservazioni fatte vengono in seguito trascritte dall’équipe.

Ogni incontro viene dedicato alle foto di uno dei quattro autori della guida e al termine di questi incontri “personali”, cui assistono tutti insieme e possono parlare e fare osservazioni, verranno organizzati altri due incontri in cui si rivedranno nel complesso gli oggetti scelti all’interno del Museo e le motivazioni.

L’obiettivo é terminare il lavoro prima delle vacanze estive, in modo da potersi dedicare alla redazione, stampa e impaginazione e avere tutto pronto per l’autunno!

2017-05-09T12:31:25+02:00museo che emozione|

Museo del Cinema che emozione – 20 aprile

franco

Lo avete riconosciuto?

Anche senza baffi???

Guardate un po’ qua….

Il nostro Franco, il nostro personale Charlie Chaplin, che abbiamo tutti ammirato in Basilico’ (il cortometraggio realizzato dalla Fondazione Carlo Molo onlus in collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema)

 

…ha deciso di collaborare insieme a noi per il progetto “Il Museo che emozione – Il Museo Nazionale del Cinema”! e chi meglio di lui poteva diventare un autore di un guida del genere?

 

Cos&ìgrave; siamo andati al Museo insieme a Graziano e a Franco per fare la nostra visita esplorativa. Rosita purtroppo per un certo periodo non potra’ raggiungerci nelle visite e, anche se speriamo che la pausa sia momentanea e che presto rientrerà; appieno nel gruppo degli autori, abbiamo pensato di aggiungere anche il nostro esimio Franco, che già; ha molta dimestichezza sia col museo che col cinema!

Intanto, Graziano finisce di individuare le ultime cose preferite: questa volta é il momento dei registi!

 

e anche dei film preferiti. Noi adesso siamo degli abitudinari del museo, ma vogliamo sfidare chiunque a non riconoscere la scena di questo film:

 

Franco preferisce Bunuel e Hitchcock, ma chissà; quante scoperte faremo ancora nei prossimi incontri…

Continuate a seguirci nelle prossime puntate e lo scoprirete!

2017-05-09T12:31:27+02:00museo che emozione|

Museo del Cinema che emozione – L’incontro di “recupero” di Graziano – 6 aprile

western

Venerd&ìgrave; 6 aprile abbiamo fatto un incontro speciale, tutto dedicato a Graziano, che si era assentato molto negli incontri precedenti per ragioni di salute e che aveva bisogno di riguadagnare terreno nell’esplorazione del Museo. Abbiamo finalmente scoperto una passione d’antan molto speciale: i western, sia quelli di Sergio Leone che quelli di John Ford.

Anche lui ha dedicato una particolare attenzione all’allestimento ludico degli effetti speciali nel tempo…ma non ha ancora deciso se preferisce quelli più moderni o quelli più antichi

 

 

 

Graziano ha poi puntato l’attenzione verso una serie di fotografie che riproducono i capannoni dell’Itala Film, dove lui aveva per un certo periodo avuto il laboratorio e lo studio della sua attività; professionale.

e per finire la nostra visita privata….un certo fascino intramontabile, quello di Marilyn con i suoi reperti, ha colpito ancora una volta nel segno!

2017-05-09T12:31:27+02:00museo che emozione|

Museo del Cinema che emozione – 4 aprile

top gun1

Mercoled&ìgrave; 4 aprile siamo andati al Museo con Emilio e Luisa per terminare la prima parte del lavoro.

In questo momento il gruppo si é diviso in due per ragioni logistiche e organizzative, e con loro abbiamo praticamente terminato la fase di esplorazione e di individuazione dei luoghi preferiti….

In questa ultima visita prima delle vacanze pasquali abbiamo lottato “duramente” contro le classi scolastiche in visita, in questo periodo numerosissime, per accaparrarci alcuni degli spazi più divertenti, ma ce l’abbiamo fatta!

come dei veri …TOP GUN!

 

 

 

In questa occasione si sono svelate in profondità; delle passioni celate….

 

 

come il gusto per i cartoni

 

 

 

 

 

 

….e per i pisolini….

alla fine della visita, in un momento di distrazione, Emilio si é appropriato finalmente del suo ruolo da leader nelle produzioni cinematografiche e ci ha sorpreso non solo “occupando” la scrivania che gli piace tanto, ma anche rendendo evidente la sua somiglianza con l’uomo alle sue spalle!

Sia Luisa che Emilio, in qualità; di “primi della classe” faranno ora un po’ di vacanza meritatissima, guardando le foto che loro stessi hanno realizzato e pensando alle scelte che hanno fatto…poi quando anche l’altra metà; del gruppo avrà; completato il lavoro, comincerà; la riflessione sui motivi che hanno spinto alle varie scelte.

A presto con gli altri autori!!!

2017-05-09T12:31:27+02:00museo che emozione|
Torna in cima